Ordine alfabetico

A

B

C

D

E

F

H

İ

K

L

M

N

P

R

S

Ş

T

V

Y

Z

Ordine cronologico

Ordine tematico

Cerca

Theodora, I

Theodora, I

Ha aperto, per quanto ci è noto, i primi alloggi di protezione e sostegno alle artiste bisognose.
"Per i ladri abbiamo creato i tribunali. Non dovremmo fare lo stesso anche per chi si comporta male con le donne?"

Data di Nascita: 500

Luogo di Nascita: Si ritiene sia nata a Costantinopoli

Data di Morte: 28/06/548 548

Luogo di Morte: Costantinopoli

Luogo di Sepoltura: Chiesa dei Santi Apostoli, Costantinopoli

CONTENUTO

Galleria

Theodora, I Theodora, I

Campi di Attività

Mecenatismo culturale

Teodora I aperto, per quanto ci è noto, i primi alloggi di protezione e sostegno alle artiste bisognose.

Per trovare un'adeguata sede a questi alloggi di protezione e sostegno chiamati Metanoia (che significa "ripensamento", "mutamento di pensiero" o "rinnovamento di percezione"), fu ristrutturato e riaperto all'uso un palazzo ubicato sulla sponda asiatica del Bosforo.

Teodora I la Legislatrice

Teodora I rese note all'imperatore Giustiniano I suo marito le difficili condizioni di vita delle donne bizantine, e svolse un ruolo decisivo per il loro miglioramento, mediante modifiche all'ordinamento giuridico vigente. L'imperatrice, nel corso del suo regno, si oppose alla disposizione relativa alle donne numero 17, che consentiva la compravendita di giovani schiave; si interessò inoltre delle disposizioni 117 e 134, che si opponevano alle aggressioni alle donne. La sua frase "Per i ladri abbiamo creato i tribunali. Non dovremmo fare lo stesso anche per chi si comporta male con le donne?" esprime e rimarca l'importanza delle nuove disposizioni in materia di lotta alla violenza sulle donne.

Con una legge entrata in vigore nel 535 furono introdotte sanzioni pecuniarie per i magnaccia che sottraevano alle donne quanto guadagnato col lavoro che erano costrette a fare. Teodora I dispose inoltre, per la prima volta nella storia bizantina, il diritto legale ad eque quote ereditarie per i figli maschi e femmine.

Premi

Affiliazioni

Istruzione

Impegno Sociale

Teodora I stabilì fondazioni pie finanziate con i suoi averi personali incaricate di gestire orfanotrofi e ospedali.

Parenti e Amici

  • Madre: Nessuna informazione (artista)
  • Padre: Akakios (ammaestratore di orsi)
  • Figlio: Giovanni (il padre di costui fu il primo marito di Teodora, non l'imperatore)
  • Sorelle: Komito, Anastasia
  • Nipote: Sophia (imperatrice dal 565 al 578, moglie di Giustino II)
  • Matromonio: Giustiniano I (Imperatore Romano d'Oriente, sul trono dal 527 al 565)

Progetti a lei Dedicati

Bibliografia

Fonti

Fonti consultate per la pagina web su Teodora I
Fonti per le immagini su Teodora I

Note

[1]: La chiesa dei Santi Apostoli, luogo di sepoltura degli imperatori bizantini, era la chiesa più importante dell'Impero Romano d'Oriente dopo Santa Sofia. È possibile vedere oggi sul luogo in cui si trovava la moschea di Fatih. La basilica di San Marco, a Venezia, è stata costruita prendendo la chiesa dei Santi Apostoli come modello di riferimento.http://www.basilicasanmarco.it/BSMjesusFlash.bsm


Per la traduzione dal turco: Francesco Boraldo , Venezia, Italia
©2012 Meral Akkent
euro.message madebycat ®
sinema filmleri sinema filmleri elyaf dolum aninda kredi porno izle esenyurt perde Esenler SGK