Descrizione

Descrizione

Il Museo della Donna di Istanbul è un museo urbano dedicato alle donne. Il museo vuol far rivivere la memoria urbana delle donne con le mostre ed esposizioni che onorano i modelli di ruolo che le donne hanno avuto nella storia, dando informazioni e incoraggiando le altre donne con le loro biografie. Il Museo della Donna di Istanbul consta di due tipologie di esposizioni, una permanente e l'altra temporanea.

L'esposizione permanente si concentra sul tema culturale ed artistico che copre un'ampia area nella dimensione della memoria urbana della donna. Le mostre temporanee invece coprono tutti gli altri argomenti che costituiscono la memoria urbana di Istanbul appartenente alle donne. L'esposizione permanente del Museo della Donna di Istanbul presenta le biografie di donne creative, entusiaste, curiose, coraggiose e perseveranti, che hanno scelto un modello di vita diverso dalle aspettative e dalla mentalità del loro tempo che copre 2600 anni della storia di Istanbul. Per questo motivo brillano come prime donne nel campo dell'arte e della cultura. La presentazione di queste biografie si realizza attraverso un concetto interattivo con illustrazioni moderne e soluzioni tematiche e cronologiche.

L'esposizione permanente innesca un dialogo con i suoi visitatori. Il dialogo, tramite le biografie che hanno arricchito la memoria urbana della donna, viene stabilito presentando le storie di quelle donne che hanno vissuto permanentemente o temporaneamente a İstanbul - cittá che ha avuto diversi nomi durante la storia: Byzantion (a.C. 660), Konstantinopolis (d.C. 330) e Kustantiniye, Kostantiniye dopo il 1453 per poi prende il nome attuale di Istanbul -.

Per Il Museo della Donna di Istanbul "essere la prima" non è un concetto statico. Una biografia in esposizione permanente potrebbe cedere il posto a una "altra prima" dimenticata o fatta dimenticare e che si è riscoperta grazie ai dati ottenuti dagli studi accademici realizzati nel campo della storia della donna.

I brevi testi che accompagnano le installazioni che si trovano nell'esposizione permanente, segnano il senso della dimensione collettiva della memoria della donna, esaminando ed analizzando le dinamiche politiche, economiche, culturali e sociali di ogni biografia e analizzando quali modelli e ruoli hanno avuto un ruolo rilevante in tali biografie.

Meral Akkent
Curatrice del Museo della Donna di Istanbul


Per la traduzione Italiana: Sandra Franco Hahn, Norimberga, Germania
Redazione: Carlotta de Sanctis, Napoli, Italia; Vincenza Rubini, Bari, Italia
euro.message madebycat ®
sinema filmleri sinema filmleri elyaf dolum aninda kredi porno izle esenyurt perde Esenler SGK