Ordine alfabetico

A

B

C

D

E

F

H

İ

K

L

M

N

P

R

S

Ş

T

V

Y

Z

Ordine cronologico

Ordine tematico

Cerca

Füreya Koral

Füreya Koral

La prima ceramista di Turchia
"Non si imprigiona l'arte nei musei"

Data di Nascita: 12/06/1910 1910

Luogo di Nascita: İstanbul

Data di Morte: 26/08/1997 1997

Luogo di Morte: İstanbul

Luogo di Sepoltura: Cimitero di Büyükada, Istanbul

CONTENUTO

Galleria

Füreya Koral

Campi di Attività

"Voglio che anche i più poveri possano mangiare in piatti creati da me. Che le mie ceramiche siano di tutti. Che in ogni casa ci sia un tavolo fatto da me, o per meglio dire tavoli fatti da noi. Devo creare un forno in ceramica. Una bella scala. Che le mie tazzine si trovino in tutti i caffé. E in tutte le case, dei ricchi e dei poveri, dei buoni e dei cattivi. Dei giovani e degli anziani. Non si imprigiona l'arte nei musei. Quell'arte è arte morta. Non è adatta all'epoca in cui viviamo. Gli antichi greci avevano mescolato l'arte e le proprie vite. Nelle coppe greche che vediamo nei musei in uniforme servivano a bere del vino. Quelle belle brocche venivano riempite d'acqua da versare in splendide coppe. Le statue adornavano ogni piazza."
"(...) Devi vivere l'arte come il respirare, sarà come bere acqua, ridere, parlare, vedere. Così l'arte si mescolerà alla tua vita. E così come si è mescolata alla vita dell'artista, si mescolerà alla vita della gente."
"(...) Per me la ceramica è prima di tutto uno strumento, come un libro, come musica. Un mezzo per esprimere il mondo, per poter vivere e condividere. La ceramica non è solo un oggetto decorativo, un oggetto di consumo."
(Füreyya Koral)

Zeynep Oral "Füreya" Milliyet Sanat, 15.2.1993

Mostre
(Selezione)
  • 1951Prima personale di ceramiche e litografie, Parigi
  • 1951Maya Galerisi, mostra personale, Istanbul
  • 1955Esposizione Internazionale, Cannes
  • 1962Esposizione Internazionale, Praga
  • 1967İstanbul Uluslararası Seramik Sergisi
Opere di Füreyya Koral
  • Pannello murario nella hall del Marmara Hotel, İstanbul, 1960
  • Pannello murario nel centro commerciale Ulus Çarşısı, Ankara, 1962
  • Pannello murario nel centro commerciale Manifaturacılar Çarşısı, İstanbul, 1963
  • Pannello murario nella facoltà di Dentistica, Università di Hacettepe, Ankara, 1965
  • Pannello murario nella banca Ziraat, İstanbul, 1966
  • Pannello murario nel Divan Hotel, İstanbul, 1969
  • Pannelli murari nella banca Tam Sigorta, Ankara, 1969
  • Pannello murario nella pasticceria Divan in Taksim, İstanbul, 1969
  • Pannello murario nello Sheraton Hotel, İstanbul
Critica letteraria e traduzioni
  • Füreya Koral fra il 1940 e il 1944 lavorò come traduttrice e critica musicale.
Partecipazioni a film

Gölge Oyunu, 1992, Sceneggiatura e regia di Yavuz Turgul, con Şener Şen, Sevket Altuğ, Füreya Koral. Musiche: Atilla Özdemiroğlu.

Premi

(Selezione)

  • 1955Medaglia d'argento all'Esposizione Internazionale di Cannes, Francia
  • 1962Medaglia d'oro all'Esposizione Internazionale di Praga, Repubblica Ceca
  • 1967Medaglia d'oro alla Mostra Internazionale di Ceramica, Istanbul
  • 1981Medaglia del Ministero della Cultura della Repubblica di Turchia
  • 1986Premio Fondazione Sedat Simavi per le arti plastiche (con Neşe Erdok)

Premio del Washington Smithsonian Institute, USA

Diploma d'onore alla Biennale Vallauris, Francia

Associazioni

Istruzione

  • Liceo Femminile Notre Dame de Sion, Istanbul
  • 1947 Inizia a lavorare la ceramica a Losanna, Svizzera

Impegno Sociale

Parenti e Amici

  • Madre: Hakkiye Hanım
  • Padre:(Nessuna informazione)
  • Nonno: Mehmed Şakir Paşa (ambasciatore, governatore)
  • Nipote:Cevat Şakir Kabaağaçlı (novellista e romanziere)
  • Zie:Aliye Berger (incisore), Fahrelnissa Zeyd (pittrice),
  • Matrimoni: Ali Kılıç (deputato, politico)
  • Dostları:Şakir Eczacıbaşı, Alev Ebuziyya (ceramista), Ahmet Hamdi Tanpınar (scrittore), Ayda Arel (storica dell'arte), Rabia Çapa (gallerista), Candeğer Fürtun (artista), Utarit İzgi (architetto), Jacques Lassaigne (critico), Tüzüm Kızılcan (ceramista), Bingül Başarır (artista ceramica e vetro), Mina Urgan (scrittore, filologo, traduttore), Yaşar Kemal (scrittore), Bedri Rahmi Eyüboğlu (poeta), Abidin Dino (artista, scrittore), Alain Gheerbrant (scrittore), Zeynep Oral (scrittrice, giornalista)
Anısını Yaşatan Projeler Progetti a lei Dedicati

Bibliografia

Fonti

Fonti consultate per la pagina web su Füreya Koral
  • Vd. sezione Bibliografia.
  • Zeynep Oral "Füreya" Milliyet Sanat, 15.2.1993.
Fonti per le immagini su Fonti per le immagini su Füreyya Koral

Ringraziamenti

Il Museo delle donne di Istanbul è grato a Burcu Pelvanoğlu per la partecipazione alla creazione della pagina web in memoria di Füreya Koral.


Per la traduzione dal turco: Nicola Verderame, Leiden, Paesi Bassi
©2012 Meral Akkent
euro.message madebycat ®
sinema filmleri sinema filmleri elyaf dolum aninda kredi porno izle esenyurt perde Esenler SGK