Ordine alfabetico

A

B

C

D

E

F

H

İ

K

L

M

N

P

R

S

Ş

T

V

Y

Z

Ordine cronologico

Ordine tematico

Cerca

Adile Sultan

Adile Sultan

È stata la sola poetessa della casata ottomana ad aver composto un Divân.
"Sono derviscio, e da sola vado in giro da sultano"

Data di Nascita: 01/06/1826 1826

Luogo di Nascita: Istanbul

Data di Morte: 12/02/1898 1898

Luogo di Morte: Istanbul

Luogo di Sepoltura: Türbe di Mehmed Ali Paşa, Bostan İskelesi sokağı, Eyüp, Istanbul

CONTENUTO

Galleria

Campi di Attività

Poesia

Adile Sultan è la sola poetessa della casata ottomana ad aver composto un divân (canzoniere). Nel suo divân sono raccolti più di duemila distici. È morta prima che il suo canzoniere venisse pubblicato. Le sue composizioni sono testimonianze tanto della vita dell'epoca quando degli avvenimenti storici.

Il canzoniere di Adile Sultan è stato pubblicato ad opera del Ministero della Cultura e del Turismo e sotto la curatela di Hikmet Özdemir nel 1996, con il titolo "Divan di Adile Sultan" ( Adile Sultan Divanı).

Prosa

Sono presenti scritti riguardanti la gestione del palazzo e dello Stato durante la sua epoca, suo padre (il sultano Mahmut II), la madre Zenigar Sultan e il fratello, sultano Abdülmecid.

Raccolta e pubblicazione

Àdile Sultan ha curato la raccolta e la pubblicazione del canzoniere del suo lontano antenato Solimano il Magnifico.

Premi

Nessuna informazione

Affiliazioni

Nessuna informazione

Istruzione

Nessuna informazione

Impegno nel sociale

Fondazione Adile Sultan (Adile Sultan Vakfı)

Dando vita ad una propria fondazione pia Adile Sultan è stata particolarmente attiva nel campo dell'istruzione e dei servizi sociali. Le informazioni relative a questa sua fondazione sono reperibili presso la Biblioteca dei Volumi Rari dell'İstanbul Üniversitesi, sezione Scritti in turco, numero 4993. Le entrate della fondazione sono state devolute al soddisfacimento delle necessità dei poveri che le richiedevano presso la loggia di Seyid Nizamettin nonché a quelle di studenti e docenti presso la scuola di Sübyan presso la Gül Camii.

Il chiosco e il boschetto di Adile Sultan presso (Koşuyolu, Istanbul) sono stati progettati in vista del loro futuro uso da parte dei docenti

Il palazzo di Adile Sultan a Fındıklı ha accolto nel 1920 l'Assemblea Nazionale, e tra il 1953 e il 1970 il liceo femminile "Atatürk Kız Lisesi". L'edificio è stato in seguito assegnato all'Accademia di Belle Arti, e attualmente è sede dell'Università "Mimar Sinan".

Strutture di pubblica utilità

Adile Sultan ha fatto restaurare le scuole esistenti, ne ha fatte edificare di nuove e ha provveduto a soluzioni che potessero far fronte alla necessità di acqua vissuta in città. Alcuni esempi ad Istanbul: la fontana dell'Arap Camii, la cisterna della loggia Bedevi, la fontana a lei intitolata presso Laleli, la scuola Sübyan (detta anche scuola della Gül Camii), la scuola dell'Arap Camii presso Galata, la scuola di Anadoluhisarı.

Adile Sultan, che ha perso la figlia Hayriye Sultan a causa della tubercolosi, ha inoltre fatto costruire il sanatorio di Validebağ, dedicandolo alla memoria della figlia scomparsa.

Il palazzo di Adile Sultan (Adile Sultan Sarayı)

Adile Sultan ha fatto costruire nel 1861 la propria residenza estiva all'architetto Sarkis Balyan (o al parente Kirkor Balyan). Nel 1868 l'ha poi donata al Ministero dell'Istruzione Nazionale dell'epoca, perché voleva ci fosse una scuola femminile.

In questo palazzo è stato aperto nel 1916, per iniziativa della Selma Rıza Feraceli, il primo liceo femminile della Turchia munito di dormitorio, intitolato Kandilli Adile Sultan İnas Mekteb-i Sultanîsi.

L'edificio scolastico è stato poi utilizzato durante la Guerra di Liberazione come riparo e istituto per gli orfani. Nel periodo repubblicano, invece, in un primo momento come luogo di convalescenza per studenti e docenti ammalati (una sorta di via di mezzo tra centro medico e centro educativo). In seguito venne adibito a Casa del professore e Centro culturale. Per finire, è stato trasformato dalla Fondazione Cultura ed Istruzione del Liceo Femminile di Kandilli (Kankev) nel "Centro educativo e culturale Sakıp Sabancı di Kandilli" (indirizzo: Adile Sultan Sarayı, Kandilli Mahallesi, Vaniköy Caddesi No12, Vaniköy-Üsküdar).

Parenti e Amici

  • Madre: Zenigar Sultan
  • Padre: Sultano Mahmut II (regnante 1808-1839)
  • Fratelli: Sultano Abdülmecid I (regnante 1839-1861) e sultano Abdülaziz (regnante 1861-1876)
  • Coniuge: Mehmet Ali Paşa (Gran Ammiraglio, Gran Vizir)

Progetti a lei Dedicati

Album musicale

Un album musicale in cui si trovano anche composizioni attribuibili ad Adile Sultan:
Dr. Emre Aracı, Boğaziçi Mehtaplarında Sultan Portreleri, Kalan Müzik, İstanbul 2007.

Il palazzo di Adile Sultan

Adile Sultan Sarayı - Sakıp Sabancı Eğitim Ve Kültür Merkezi, Kandilli Mahallesi. Vaniköy Caddesi No:12, Vaniköy-Üsküdar 34684 İstanbul

Pagina web del palazzo di Adile Sultan (Centro educativo e culturale Sakıp Sabancı di Kandilli): http://www.kankev.org/?s=saray&PHPSESSID=1f002f00a8907f2784b0fd757fb635d6

Bibliografia

Serkan Alkan İspirli, Osmanlı kadınının şiiri, Turkish Studies International Periodical For the Languages, Literature and History of Turkish or Turkic, V.2/4, 2007, http://www.turkishstudies.net/sayilar/sayi6/30alkanispirliserhan.pdf (Erişim 27.2.2012).

Olcay Kolçak, Adile Sultan, Kastaş Yayınları, İstanbul, 2005.

Nilüfer Yılmaz, Adile Sultan Divanı'nda dini-tasavvufî unsurlar, Yüksek Lisans Tezi, Sakarya Üniversitesi, 2002.

Ferda Mazak, Ölümünün 100. yılında Sultan II. Mahmut'un kızı Adile Sultan: hayatı vakıfları ve hayratı, Çamlıca Kültür ve Yardım Vakfı Yayını, No.1, İstanbul, 2000.

Hikmet Özdemir (der.) Adile Sultan Divanı, Kültür ve Turizm Bakanlığı Yayınları, Ankara, 1996.

Fonti

Fonti consultate per la pagina web su Adile Sultan:

Per la traduzione dal Turco: Francesco Boraldo, Venezia, Italia
©2012 Meral Akkent
euro.message madebycat ®
sinema filmleri sinema filmleri elyaf dolum aninda kredi porno izle esenyurt perde Esenler SGK