Ordine alfabetico

A

B

C

D

E

F

H

İ

K

L

M

N

P

R

S

Ş

T

V

Y

Z

Ordine cronologico

Ordine tematico

Cerca

Hayganuş Mark (Markar)

Hayganuş Mark (Markar)

Editrice della rivista femminile ad ampio respiro Hay Gin (Donna armena) del movimento femminista ottomano.

"Credevo fermamente che il femminismo fosse un lamento di giustizia."

Data di Nascita: 1885

Luogo di Nascita: Ayazpaşa, İstanbul

Data di Morte: 1966

Luogo di Morte: İstanbul

Luogo di Sepoltura: Cimitero armeno di Şişli, Istanbul

CONTENUTO

Galleria

Hayganuş Mark (Markar) Hayganuş Mark (Markar) Hayganuş Mark (Markar) Hayganuş Mark (Markar)

Campi di Attività

Stampa
"Mi sentivo gravata dal peso dei compiti e forse i diritti che mi venivano contraccambiati non erano sufficienti. Credevo profondamente che il femminismo fosse un lamento di giustizia, ma pretenderlo sarebbe stato infantile. Ho dovuto allungare le mie stesse mani per ottenere i miei diritti. È iniziata così, ho creduto nelle mie forze e poi è nato Dzağig."
(Hayganuş Mark)

Nel 1905 è stato proposto a Hayganuş Mark di trasformare Dzağig (Fiore) in una rivista al femminile e di dirigerla. Lavorò per 2 anni come redattrice della rivista con il motto: "Solo Con e Per le Donne ". In questa rivista Hayganuş Mark voleva lasciare spazio solo agli articoli scritti da donne, ma non trovandone un numero sufficiente, accolse anche uomini che accettassero di scrivere usando uno pseudonimo femminile.

"Quando sono arrivata a Izmir, dopo Istanbul anche le coste dell'Egeo hanno conosciuto la prima donna armena femminista attiva."
(Hayganuş Mark)

Tra il 1907 e il 1909 a Izmir Hayganuş Mark e suo marito Vahan Tosigyan pubblicarono Arsaluys (Alba) e Artzakank (Eco) e in questi giornali scrissero pagine sulle donne.

"Scrivi e sii felice"
(Hayganuş Mark)

Nel 1919 redasse Gin Hay (Donna armena). Hayganus Mark la definiva una rivista femminile in cui, in generale, qualsiasi argomento riguardo alla donna poteva essere discusso.

"Mi sentivo come se avessi perso mia figlia"

(Hayganuş Mark)

La rivista Gin Hay è stata pubblicata due volte al mese per 14 anni. Nel 1933 è stata chiusa. Hayganus Mark non ha mai spiegato le ragioni della chiusura, disse solamente: "Per le ragioni che tutti conoscono" e fino al 1936 sospese la sua attività di scrittrice. Nello stesso anno nel giornale pubblicato da suo marito Vahan Toşigyan, "Nor Lur" (Nuova Notizia) tenne per un breve periodo una rubrica della donna.

Hayganuş Mark e la politica delle donne

Durante l'Impero Ottomano il Consiglio d'Istruzione della comunità armena regolamentava l'istruzione della comunità mentre il Consiglio del Giudizio regolamentava le questioni concernenti la vita coniugale, la famiglia, i matrimoni, i divorzi e le successioni. Hayganus Mark difese la necessità dell'inclusione delle donne in tutti i quadri direttivi in questi consigli. Nella rivista Gin Hay, spiegò i motivi di questa richiesta e ne discusse in maniera convinta di fronte ai consigli. Nel Consiglio d'Istruzione si oppose alla proposta di una 'candidatura ausiliaria' per le donne, lottò per la parità dei diritti dei membri e si nominò candidata.

"Dal momento che in tutta la regolamentazione amministrativa del Canone del 1876 non appare nessun articolo concernente le donne, risulta impossibile ci siano articoli che ammettano la 'candidatura ausiliaria' all'interno della definizione di membership del consiglio. Nel Canone si legge che ogni individuo, superati i 21 anni d'età, può divenire membro della comunità. Poiché nessuno può escludere le donne dall'adesione alla comunità, risulta ovvio che la candidatura delle donne non è in nessun modo in contrasto con la legge come è stato affermato".
(Hayganuş Mark)
Opere
Dzulutyan Baheres (Ricordi di pigrizia), traduzione dal Turco (libro di poesie), 1921.

Premi

Affiliazioni

Istruzione

Esayan Liceo Armeno, İstanbul

Impegno Sociale

Era insegnante part-time nell'orfanotrofio presso l'Ospedale armeno Surp Pirgic a Yedikule.

Ha insegnato lingua armena nel liceo femminile Nigogosyan. Come presidente del Consiglio Letterario per Azkanıver Hayuhyatz Ingerutyun (Associazione Nazionale Donne), si è adoperata per aprire scuole femminili in Anatolia.

Parenti e amici

  • Madre:Yebrakse Topuzyan
  • Padre:(di Van) Markar
  • Marito::Vahan Toşigyan (direttore di stampa della rivista Manzume-i Efkar, giornalista)
  • Amici: Zabel Asadur-Sibil, 1885-1926 (Insegnante, femminista attivista), Ann Stis (Segretario generale dell'Associazione internazionale delle donne femministe)

Progetti a lei Dedicati

Bibliografia

Fonti

Fonti consultate per la pagina web su Hayganus Mark:
  • Melissa Bilal, Lerna Ekmekçioğlu, Belinda Mumcu, "Feminizm: Bir Adalet Feryadı" Hayganuş Mark'ın (1885-1966) Hayatı, Düşünceleri ve Etkinlikleri Üzerine Bir Çalışma, Tarih ve Toplum Dergisi Oktober 2000.
  • Vd. sezione Bibliografia.
Fonti di immagini per la pagina web su Hayganus Mark:
  • Aras Publishing, Istanbul.
  • Kadın Eserleri Kütüphanesi ve Bilgi Merkezi, Istanbul.

Ringraziamenti

Il Museo delle Donne di Istanbul ringrazia Aras Publishing per le foto.

Per la traduzione Italiana: Carlotta De Sanctis, Napoli, Italia
©2012 Meral Akkent
euro.message madebycat ®
sinema filmleri sinema filmleri elyaf dolum aninda kredi porno izle esenyurt perde Esenler SGK